BioWare rivela il motivo dietro la ridenominazione di Dragon Age: The Veilguard

Questo mese, Dragon Age è tornato nel dibattito del 2024, prima con un cambio di nome, seguito da una finestra di rilascio e poi con un nuovo approfondimento sul gameplay da parte di EA. La reazione a tutte queste notizie finora è stata forse un po’ contrastante; niente di più del nuovo nome del gioco: Dragon Age: The Veilguard.

Dobbiamo ammettere che anche noi pensiamo che il vecchio nome di BioWare, “Dragon Age: Dreadwolf”, avesse un suono più interessante, ma ora lo è “The Veilguard”. E, in un nuovo pezzo da Informatore di giochivari membri del team di sviluppo sono entrati più nel dettaglio riguardo al cambio di nome.

L’outlet ha posto la stessa domanda a vari sviluppatori BioWare: “perché cambiare nome?” – e fondamentalmente tutti hanno detto che era dovuto a quanto siano integrali i compagni del gioco. Dato che questi compagni venivano collettivamente chiamati Veilguard, questa divenne la scelta chiara per un sottotitolo.

“Mentre stavamo costruendo questo gioco, è diventato davvero chiaro che non stavamo tanto cercando di realizzare The Veilguard quanto piuttosto che The Veilguard stesse prendendo forma mentre costruivamo il gioco.

Solas ne è ancora una figura centrale. È ancora un personaggio significativo. Ma in realtà l’attenzione si sposta sulla squadra.

(Ci siamo) resi conto che Dreadwolf suggerisce un titolo incentrato su un individuo specifico, mentre The Veilguard, proprio come Inquisition, si concentra maggiormente sulla squadra.