Expo Pokémon improduttiva rispetto all’esperienza di Willy Wonka nell’industria dei giochi

Quando l’infame “L’esperienza del cioccolato di Willy” L’evento è diventato virale all’inizio di quest’anno, si potrebbe pensare che gli organizzatori imparerebbero dai suoi errori e si sforzerebbero di evitare incidenti simili.

Sfortunatamente, sembra che l’industria dei videogiochi abbia ora la propria fiera “Willy Wonka” da chiamare propria con la convention dei fan “Pokeverse” a Mandaluyong, Manila, nelle Filippine. Come evidenziato da Eurogameruna partecipante di nome BintuRita ha raccolto la propria esperienza dell’evento sui social media, raccontando un’odissea di sfortuna, delusione e totale inettitudine da parte degli organizzatori.

Vale la pena dare un’occhiata al thread completo tramite l’incorporamento sottostante, ma in poche parole, l’evento è stato etichettato come “sterile” con aperture tardive, planimetrie ridimensionate, spazi vuoti e un partecipante piuttosto preoccupato che tracanna salsa di ravioli da un barattolo nel suo tasca. Ma non è questa la cosa peggiore, tutt’altro.

Secondo BintuRita, la troupe televisiva dell’evento è stata “implacabile” nel documentare lo spettacolo, filmando cosplayer che erano semplicemente seduti nell’area di sosta o aggiustandosi i costumi, insieme a “minori incustoditi i cui genitori stavano ricevendo del cibo”.

Non solo, ma il terzo giorno si è verificato un segmento “Make-A-Wish” (non evidenziato nell’itinerario ufficiale) durante il quale bambini malati terminali sono stati portati sul palco di fronte a una folla di persone, dotati di poco più che attrezzature mediche di base. mascherine per tutelare la propria salute.

Parlando con Eurogamer, BintuRita ha dichiarato: “Vorrei che fosse più incentrato sui Pokémon. Vorrei che il team di produzione ponesse più enfasi sul consenso. E vorrei che fossero stati più attenti ai bambini nello spazio della convention”. Ha anche riconosciuto, tuttavia, che la sua esperienza potrebbe non aver rispecchiato tutti i partecipanti e che alcuni potrebbero essersi davvero divertiti.

Rispondendo ai post sui social media di BintuRita, gli organizzatori dell’evento hanno dichiarato: “È il nostro primo evento con pochissimo tempo per prepararci, ma siamo d’accordo sul fatto che molte cose debbano essere migliorate. Apprezziamo la tua partecipazione e continueremo a ricevere il tuo feedback per fare meglio la prossima volta.