Geoff Keighley riconosce che la musica è stata suonata a un ritmo eccessivamente veloce per i vincitori del TGA nel 2021

I Game Awards 2023 sono stati un enorme successo per Geoff Keighley quest’anno, ma ha ricevuto alcuni feedback sul trattamento riservato ai vincitori, chiedendo loro di concludere i loro discorsi prima ancora che alcuni di essi iniziassero.

Sembra che il produttore di Legend of Zelda di Nintendo, Eiji Aonuma, sia stato il destinatario di questo, così come molte altre figure rispettate nel settore, e ora in risposta a ciò, il creatore e conduttore ha risposto in un breve messaggio sui social media.

Ecco esattamente cosa ha detto, spiegando come anche secondo lui la musica di conclusione dei discorsi fosse “suonata troppo velocemente” e sottolineando come “nessuno fosse effettivamente tagliato fuori”. Geoff voleva anche apparentemente “allentare” la regola mentre lo spettacolo andava avanti:

Geoff Keighley: “A proposito, sono d’accordo sul fatto che la musica è stata suonata troppo velocemente per i vincitori del premio quest’anno, e ho chiesto al nostro team di allentare questa regola mentre lo spettacolo andava avanti. Anche se in realtà nessuno è stato tagliato fuori, è qualcosa da affrontare in futuro.”

È qualcosa che verrà affrontato in futuro. Come abbiamo notato nel nostro articolo precedente, il ritmo di quest’anno è probabilmente una risposta diretta a una situazione verificatasi alla fiera dell’anno scorso, quando il Dio della guerra il doppiatore Christopher Judge ha parlato per circa otto minuti nel suo discorso di accettazione.

Il nostro Il produttore video di Nintendo Life Zion Grasslche ha partecipato allo spettacolo di quest’anno, ha anche notato come il tempo assegnato per i discorsi fosse limitato a circa 60 secondi.

“Non potevo vedere il teleprompter/timer, ma stavo tenendo traccia sul mio telefono e quasi a nessuno sono stati concessi più di 60 secondi sul palco per dire grazie. Che senso hanno i premi se non possiamo avere alcuna umanità lassù?”

Per lo meno, Geoff Keighley ha riconosciuto questo feedback, quindi si spera che ai vincitori dei premi venga concesso più tempo sul palco allo spettacolo del prossimo anno.