Il co-sviluppatore di Sea Of Thieves licenzia un numero limitato di dipendenti

È stata un’altra settimana difficile per l’industria dei videogiochi nel 2024 e ora lo sviluppatore indipendente britannico Radical Forge ha annunciato che licenzierà una “manciata di persone”. Suo secondo quanto riferito, sei dipendenti per essere precisi.

Lo stesso team che ha lavorato insieme a Flix Interactive e Rare sull’aggiornamento gratuito Sea Of Thieves: La vita di un pirata, sta vivendo una “minore ristrutturazione” secondo GamesIndustry.biz. UN comunicato ufficiale sui social ha notato come questi cambiamenti non avrebbero influenzato la realizzazione dei progetti esistenti, ma ha ammesso che è stato “straziante” per tutti i soggetti coinvolti:

Forgia radicale: “Abbiamo annunciato alcune ristrutturazioni presso Radical Forge per continuare a operare nell’attuale mercato difficile. Ciò significa che ci saranno una manciata di persone i cui ruoli o competenze non saranno più necessarie nei progetti attuali o futuri, e i loro contratti scadranno prima del previsto. Queste azioni non influenzeranno la realizzazione dei progetti esistenti.

“Questa situazione è straziante per tutti i soggetti coinvolti. Siamo un’azienda molto unita e orgogliosi della cultura incentrata sulle persone che abbiamo creato. Faremo tutto il possibile per alleviare la situazione delle persone colpite e aiutarle a trovare ruoli alternativi”.

Oltre al rilascio della campagna narrativa gratuita Sea of ​​Thieves: A Pirate’s Life nel 2021, lo stesso studio ha anche collaborato con titoli come Gang Beasts e Zombie Army 4. La sua IP include titoli come Zampa luminosa.

Questa settimana si sono verificati anche licenziamenti molto più grandi, con PlayStation che ha tagliato circa 900 dipendenti ed Electronic Arts che ha lasciato andare il 5% della sua forza lavoro. Anche Embracer Group ha subito una significativa ristrutturazione.