Il Digital Foundry conduce i test di Ark: Survival Ascended su Xbox, rivelando risultati sorprendenti

Lo scorso novembre abbiamo dato un’occhiata ad alcuni dei primi test pubblici di Ark: Survival Ascended su Xbox e abbiamo trovato alcuni “risultati interessanti”, e ora il team di Fonderia digitale ha dato al gioco una recensione piuttosto severa dal punto di vista tecnico, circa sei mesi dopo il lancio.

In un nuovo confronto da parte del punto vendita incentrato sulla tecnologia, il remake di Ark del 2023 è etichettato come “il gioco Unreal Engine 5 peggior ottimizzato che abbiamo visto su console”. Se guardi il video qui sopra, le prove sono piuttosto schiaccianti: la versione Xbox Series S sembra quasi un gioco diverso!

“PS5 e Series X puntano entrambe a 1440p, ma con lo scaling dinamico della risoluzione quasi sempre attivo, il gioco spesso viene renderizzato al limite inferiore di 720p, una scala del 50%. Per la Serie S, si applica la stessa logica, con un target di 900p ma la maggior parte dei conteggi di pixel si risolve in una risoluzione interna di 450p (sempre in scala del 50%).”

In combinazione con questi valori di risoluzione interna piuttosto bassi, il frame rate sembra essere ovunque nelle versioni console di Ark: Survival Asceso.

“Per cominciare, abbiamo la Serie S con il suo target di 900p e la risoluzione interna tipica di 450p. Il gioco è completamente sbloccato a 60 fps, anche se le prestazioni sono normalmente circa la metà, o peggio nelle fitte aree della giungla o nella mappa della terra bruciata. Nel mio gioco ho anche trovato un’area nella Zona Nord 1 dell’isola che riduceva il frame rate fino a 13 fps, soprattutto quando pioveva e di notte.

Passando alla Serie X, siamo almeno più vicini alla soglia dei 60 fps, con una risoluzione target più alta di 1440p – 720p interna. I frame rate sono generalmente nell’intervallo 30-45 fps, ma ho notato cali fino a 20 in alcune aree, come il punto di stress nella giungla settentrionale della nostra serie S. “

Nonostante abbia giocato con alcune impostazioni di gioco per migliorare le cose a poco Un po’, il team di DF pensa ancora che “abbiamo davvero bisogno di una spinta da parte dello sviluppatore stesso per ottimizzare il gioco”. Xbox Series X e S chiaramente non sono il vero problema qui: è più il gioco stesso e il modo in cui è stato ottimizzato per il gioco su console.