Il presunto attacco ransomware provoca danni ai giochi Insomniac

Insomniac Games ha subito un attacco ransomware, facendo trapelare informazioni personali dei dipendenti e piani di gioco futuri, è stato rivelato.

Avvistato per la prima volta da cyberdayil gruppo di hacker ransomware “Rhysida” ha pubblicato prove di aver violato lo sviluppatore di Wolverine Insomniac Games.

A prova di quanto affermato, il gruppo ha pubblicato alcuni dati personali dei dipendenti (ed ex dipendenti), comprese le immagini del passaporto, nonché alcune immagini per il prossimo gioco dello studio, Marvel’s Wolverine. I documenti personali includono anche quello del doppiatore di Marvel’s Spider-Man 2 Yuri Lowenthal, che dà la voce a Peter Parker.

Il gruppo Rhysida ha affermato che Insomniac Games ha sette giorni per effettuare un pagamento non divulgato prima che i dati vengano resi pubblici. Il gruppo, tuttavia, sta anche organizzando un’asta pubblica sul proprio sito Web per i dati, che ammontano a circa 2 milioni di dollari in bitcoin.

Sul loro sito web si legge: “Con soli 7 giorni a disposizione, cogli l’opportunità di fare offerte su dati esclusivi, unici e impressionanti”.

Continua: “Apri i tuoi portafogli e preparati ad acquistare dati esclusivi. Vendiamo solo ad una mano, nessuna rivendita, sarai l’unico proprietario!”

Si prevede ufficialmente che Insomniac Games rilasci il suo prossimo gioco, Marvel’s Wolverine, nel 2024.

Insomniac Games deve ancora commentare il presunto hack, ma aggiorneremo non appena ne sapremo di più.