Il remake di Alone in the Dark: una panoramica completa

Pieces Interactive, il popolare studio di videogiochi, offre ai fan la loro dose di horror ormai da anni. La loro popolare serie “Alone in the Dark” ha visto vari episodi dall’uscita del primo gioco nel 1992. Ora, lo studio sta reinventando il popolare gioco horror degli anni ’90, offrendo ai giocatori un remake di Alone in the Dark.

Ecco tutto ciò che sappiamo finora sul remake di Alone in the Dark.

Cos’è Alone in the Dark?

Alone in the Dark è una popolare serie horror sviluppata da Pieces Interactive. La serie ha visto sei puntate, di cui il remake del primo è il settimo.

La serie di solito segue lo stesso protagonista, Edward Carnby, mentre indaga su una casa o un villaggio infestato, pieno di mostri non morti.

Il gioco originale era unico, grazie all’utilizzo della grafica 3D in un mondo di videogiochi prodotti principalmente con grafica 2D. Da allora, la serie ha migliorato la sua qualità e altro ancora, offrendo ai fanatici dell’horror il miglior gameplay possibile.

Il titolo più recente è un remake completo dell’originale, pubblicato per computer nel 1992. Anche se questo riporterà sicuramente un’ondata di nostalgia a molti giocatori, attirerà sicuramente anche un bel po’ di nuovi fan grazie alla sua meccanica e grafica aggiornate. e altro ancora.

Quando uscirà il remake di Alone in the Dark?

Mentre molti giochi in uscita nel 2024 non hanno ancora una data di uscita definitiva, Alone in the Dark sì. Il popolare gioco horror attualmente arriverà nei negozi il 20 marzo 2024, ovvero a meno di due mesi di distanza.

L’ultimo capitolo della serie è fallito, costringendo Pieces Interactive a riconsiderare la propria strategia quando si è trattato della serie Alone in the Dark. Con il successo di Resident Evil 2 nel 2019, il team ha iniziato rapidamente a mettere insieme un remake per il gioco originale Alone in the Dark.

Ora, dopo anni di sviluppo, il gioco vedrà finalmente la luce, offrendo agli appassionati di giochi horror la possibilità di affrontare alcune delle creature malvagie dell’universo del gioco.

Alone in the Dark sarà disponibile su Xbox, PS5 e PC?

Mentre all’epoca l’originale Alone in the Dark era disponibile solo per PC e Mac, fortunatamente il remake sarà disponibile per una vasta gamma di sistemi.

Quindi su quali sistemi sarà giocabile Alone in the Dark? Bene, per fortuna, i tre principali sistemi di gioco supporteranno il nuovo gioco. Ciò include Xbox Series X/S, PS5 e PC.

Mi dispiace per i giocatori di Nintendo Switch, al momento sembra che non ci siano piani per il rilascio del gioco sulla popolare piattaforma portatile, ma le cose potrebbero ovviamente cambiare in futuro. Con il rilascio di Switch 2 previsto per il 2024, potremmo vedere un sacco di giochi portare sul mercato.

Tuttavia, è una grande vittoria per la serie Alone in the Dark vedere il remake disponibile sulle tre principali piattaforme di gioco.

Quale sarà la valutazione del remake di Alone in the Dark?

Sebbene la classificazione ufficiale del gioco sia ancora in sospeso, si prevede che il gioco verrà classificato M (Mature). Già, la pagina Web Steam del gioco richiede ai giocatori di indicare la propria data di nascita prima di accedere alla pagina.

Avvertimento di Steam: “Questo gioco potrebbe contenere contenuti non adatti a tutte le età o potrebbe non essere appropriato per la visione al lavoro.”

Anche se il gioco non presenta alcuna violenza contro gli esseri umani, presenta comunque temi di autolesionismo, suicidio, depressione e altro ancora.

Alone in the Dark è ancora un gioco di combattimento, così come è un gioco horror, poiché il personaggio principale porta con sé una pistola, uccidendo ogni mostro contro cui si scontra.

Alone in the Dark sarà multigiocatore?

Mentre giocare con gli amici è preferito da molti, giochi come Alone in the Dark è meglio lasciarli come giochi per giocatore singolo. C’è qualcosa nella solitudine di un gioco horror che lo rende eccezionale, motivo per cui il remake di Alone in the Dark sarà per giocatore singolo.

Il gioco assume una visuale in terza persona alle spalle, tracciando somiglianze con la serie Resident Evil. Il gioco è essenzialmente uno sparatutto in terza persona, in quanto il personaggio principale estrae un’arma contro i mostri che cercano di attaccarlo.

Anche se è simile all’originale, è comunque leggermente diverso. Il gioco originale Alone in the Dark del 1992 aveva uno speciale sistema di telecamere, che utilizzava angoli fissi. Il remake si allontanerà da quel sistema e rimarrà con una specifica angolazione della telecamera per tutto il gioco.