Intervista: Shift Up parla dell’eccitante potenziale di Stellar Blade su PS5

Project Eve è stato annunciato per la prima volta per PS4 quasi cinque anni fa. Puoi parlarci un po’ di come il progetto è cambiato e si è evoluto da allora?

Hyung Tae Kim: All’inizio la piattaforma non era stata completamente decisa, ma avevamo l’idea di creare un gioco di azione e avventura per giocatore singolo. Una volta completato il nostro prototipo giocabile, Sony è entrata in gioco.

Da allora, volevamo che gli utenti vivessero un’esperienza di gioco di nuova generazione, quindi abbiamo spostato lo sviluppo su PS5. Abbiamo cambiato il titolo da Project EVE a Stellar Blade e, con l’aiuto di Sony, ora abbiamo completato il gioco.

Puoi spiegare cosa rende unico il sistema di combattimento di Stellar Blade rispetto ad altri giochi d’azione con personaggi su PS5?

Kim: Le battaglie si svolgono con un’attraente protagonista femminile che usa una lama. Mettiamo nel gioco praticamente tutto ciò che puoi fare con una lama. Puoi usare diverse combo e abilità, ma ciò non significa che puoi semplicemente usarle senza pensarci. Invece, devi imparare gli schemi dei mostri e pensare a come vuoi attaccare. È un po’ un avanti e indietro tra te e i nemici.

Oltre al combattimento corpo a corpo, c’è una modalità sparatutto in terza persona in cui puoi sperimentare il combattimento a distanza e puoi anche utilizzare oggetti. Quindi è incentrato sulla lama, ma sperimenterai tutti i diversi tipi di azione nel corso del gioco.

In particolare, ci sono diverse funzionalità di supporto che renderanno il gioco accessibile a coloro che non hanno familiarità con i giochi d’azione, così potrai comunque provarlo.

Eve sembra avere molti abiti e acconciature diversi nel trailer. Quanto è importante la personalizzazione del personaggio in Stellar Blade? Approssimativamente quante opzioni avranno i giocatori nel gioco finale?

Kim: Ci sono circa 30 abiti diversi disponibili nel gioco e sono tutti acquisibili durante il gioco. Quindi puoi esplorarli, intraprendere una missione o andare al negozio in-game per acquistarli. Puoi goderti l’elemento collezionistico del gioco.

Inoltre, completando le missioni potrai sbloccare acconciature, così potrai personalizzare look diversi. E ci sono altri accessori come orecchini e occhiali. Ma la parte importante è che questi sono tutti acquisibili nel gioco senza ulteriori acquisti.

L’ultimo trailer di panoramica del gameplay ha mostrato il doppiaggio inglese, ma sarà possibile selezionare le voci coreane o giapponesi con sottotitoli nella versione occidentale del gioco?

Kim: Il gioco offre un totale di 22 lingue diverse e nove doppiaggi fuori campo. L’utente può scegliere liberamente tra queste opzioni. Ma dobbiamo dirti che le voci giapponesi saranno disponibili solo in Giappone. Il testo giapponese sarà disponibile, ma non lo sarà la voce fuori campo. Ciò è dovuto ai doppiatori, poiché saranno disponibili solo nella regione giapponese. Ma il coreano sarà disponibile

Dong-Gi Lee: Inglese, giapponese e coreano hanno tutti animazioni con sincronizzazione labiale, quindi gli utenti potranno sperimentare voci fuori campo più naturali.

L’anno scorso un fan account affermava che il personaggio di Eve è basato sul modello coreano Shin Jae-eun. Puoi confermare che è così? Se sì, perché l’hai scelta come volto di Eva?

Kim: Sì, abbiamo basato il personaggio di Eva sul modello Shin Jae-eun. Abbiamo pensato che la forma del suo corpo sarebbe stata un buon riferimento per il personaggio che stavamo cercando. Ma il volto è stato creato originariamente internamente: è semplicemente il corpo del modello che abbiamo scansionato per il gioco.

Naturalmente, dipende da come definisci i corpi belli, ma per noi volevamo creare il corpo dall’aspetto più attraente per l’utente, quindi è per questo che abbiamo deciso di lavorare con lei.

La musica sembra davvero importante per gli Stellar Blade. Puoi parlarci di come hai scelto le canzoni e cosa possiamo aspettarci dalla colonna sonora?

Kim: La musica è un elemento importante nel gioco e ritrae realmente la visione del mondo di Stellar Blade. Abbiamo circa 100 tracce nella colonna sonora e la maggior parte delle canzoni contiene una sorta di ritornello o una sorta di voce umana.

Circa il 60% delle canzoni sono state create internamente, mentre il restante 40% è stato creato da uno studio sonoro chiamato Monaca, guidato dal compositore Keiichi Okabe. Okabe-san è stato il compositore di NieR.

Shift Up è meglio conosciuto per NIKKE: Goddess of Victory su dispositivi mobili. Ci sarà qualche crossover tra i giochi che i fan possono aspettarsi?

Kim: Sì, certo, se questo è ciò che vogliono gli utenti, allora possiamo fare tutto ciò che piacerà loro. Al momento stiamo solo discutendo su come farlo per massimizzare l’attrattiva dell’evento. Stiamo anche valutando come massimizzare la sinergia tra i due titoli.

Stellar Blade sembra un grande momento per i giochi coreani su console. Come gestisci il peso delle aspettative?

Kim: Il mercato coreano dei giochi è molto incentrato sui dispositivi mobili, quindi tutti stanno sviluppando per gli smartphone. Riteniamo che un gioco per console per giocatore singolo con un finale definitivo sia ancora valido e molto importante, quindi speriamo che Stellar Blade sia un titolo significativo che incoraggi altri sviluppatori coreani a vederlo come un punto di partenza e ad essere ispirati per progetti futuri .

Non è stato un percorso facile quello che abbiamo intrapreso, ma abbiamo deciso di accettare la sfida e speriamo che gli utenti possano apprezzarla.

Grazie mille per il tuo tempo. Dato che siamo grandi fan di NIKKE, è stato molto bello farlo.

Kim: Grazie mille! Lavoreremo duramente per creare contenuti di gioco più attraenti e diversificati.