Kingdom Come: Deliverance Switch Port rimane in fase di sviluppo, il rilascio è previsto per l’inizio del 2024

È passato molto tempo dall’ultima volta che abbiamo sentito parlare del porting di Kingdom Come: Deliverance su Nintendo Switch. Ma oggi, con un annuncio a sorpresa, l’editore Plaion ha condiviso con noi un aggiornamento: il porting del titolo del 2018 arriverà su Switch all’inizio del 2024. Finalmente!

Al porting su Switch sta lavorando Sabre Interactive, lo stesso team che ha contribuito a portare The Witcher III: Wild Hunt sulla console ibrida, il che ispira un po’ di fiducia. Ma quando il gioco è stato originariamente lanciato su PS4, Xbox One e PC nel 2018, ci sono state alcune critiche su prestazioni e bug: resta da vedere se questi sono stati risolti e saranno assenti dalla versione Switch.

La versione Switch sarà disponibile sia fisicamente che digitalmente e, con il titolo di Kingdom Come: Deliverance The Royal Edition, includerà anche tutti i DLC rilasciati per il gioco di ruolo d’azione medievale del 2018. Ciò significa che Treasures of the Past, From the Ashes, The Amorous Adventures of Bold Sir Hans Capon, Band of Bastards e A Woman’s Lot saranno pronti per il primo giorno su Switch.

Il gioco è ambientato durante il regno del re Venceslao IV nel 1403. Giocherai nei panni di Henry, il figlio di un fabbro che, costretto all’azione dopo la guerra in Boemia, raggiunge la sua casa. Kingdom Come: Deliverance è orgoglioso del realismo: c’è un combattimento uno contro uno, la necessità di lavarsi i vestiti, avere i postumi di una sbornia e mangiare troppo o troppo poco. Sembra… molto familiare.

Non abbiamo ancora un trailer, ma abbiamo una manciata di screenshot e una carrellata di alcune funzionalità per gentile concessione di Plaion e dello sviluppatore Warhorse Studios:

Caratteristiche adatte per un regno portatile:

– Enorme mondo aperto realistico: esplora la Boemia medievale e immergiti nei suoi maestosi castelli, vasti campi e foreste lussureggianti.
Storia non lineare: Risolvi le missioni in molteplici modi, affrontando le conseguenze delle tue decisioni.
Combattimento impegnativo: Partecipa a battaglie emozionanti e spietate utilizzando la distanza, la furtività o il corpo a corpo. Scegli le tue armi ed esegui decine di combo uniche.
Sviluppo del personaggio: Migliora le abilità, guadagna vantaggi e forgia/potenzia il tuo equipaggiamento.
Mondo dinamico: Le tue azioni influenzano le reazioni, dal combattere e rubare alla sedurre, minacciare, persuadere o corrompere. La scelta è tua.
Accuratezza storica: Incontra veri personaggi storici e sperimenta l’aspetto autentico della Boemia medievale.

Siamo comunque lieti di vedere che il porto è ancora vivo e vegeto dopo un periodo di silenzio. E il gioco ha ottenuto recensioni ampiamente positive quando è stato lanciato cinque anni fa; ai nostri amici di Push Square sembrava piacere, nonostante i suoi difetti, e gli hanno assegnato un 7/10 nella loro recensione.

Non vedete l’ora di Kingdom Come: Deliverance su Switch? Hai già giocato su un’altra piattaforma? Braccia pronte nei commenti.