La beta di Valorant per PS5 è straordinariamente impressionante e la distingue dagli altri giochi per console

Per anni, Valorant è stato un successo su PC, diventando un successo in streaming, ospitando enormi tornei di eSport e ispirando tonnellate di fan art e cosplay. Dopo che negli ultimi anni molti annunci di lavoro hanno rivelato che il gioco potrebbe arrivare su console, Riot ha finalmente portato il gioco su PS5 in versione beta, ed è una versione impressionante dello sparatutto nella sua infanzia. È pieno di caratteristiche di qualità della vita che rendono questo stile di sparatutto più accessibile e apprendibile per il nuovo pubblico, senza perdere nulla dell’abilità e della maestria necessarie per dominare le partite.

Per cominciare, Valorant è uno sparatutto di squadra ad alta precisione che richiede molto lavoro di squadra e una precisione impressionante da parte tua. Il gioco, proprio come Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO), è un gioco a turni con due squadre di cinque persone che si affrontano in round brevi da un minuto e quaranta secondi, difendendo il luogo di una bomba o obbligandosi a farlo. piantare e far esplodere una bomba. Le vittorie dal primo al 13° round richiedono la vittoria.

Ma non vediamo molto spesso questo stile di sparatutto su console e, in effetti, l’ultima volta che ricordiamo qualcosa di simile su PlayStation è stato l’originale CS:GO su PS3 nel 2012. Quella versione del gioco è morta rapidamente a causa della patch i rilasci erano lenti e i controlli non erano proprio adatti a un controller.

Le uccisioni in questo genere di sparatutto sono estremamente rapide. Mira bene e puoi uccidere qualcuno con uno o due colpi alla testa in meno di un secondo. Se non riesci a domare i selvaggi schemi di rinculo delle armi, i tuoi proiettili inizieranno a mancare il bersaglio e a colpire ovunque tranne dove è puntato il mirino.

La precisione richiesta non è facile da padroneggiare su un controller rispetto all’elevata precisione offerta da un mouse. Ma Riot ha apportato alcune modifiche chiave al gioco che aiutano a cercare di mantenere la precisione che si ottiene su PC. La prima è una “modalità messa a fuoco” che ti consente di rallentare la sensibilità della mira tenendo premuto il grilletto sinistro. In questo modo puoi mirare a un angolo e attendere che qualcuno raggiunga il picco, oppure stringere il cono di rinculo della tua pistola per fornire colpi più precisi.

È un modo impressionante per riuscire a mantenere la sensibilità variabile offerta da un mouse dandoti accesso immediato alla mira focalizzata quando necessario, consentendo comunque ai giocatori di fare rapidamente un 180 se sentono qualcuno arrivare da dietro di loro. Non abbiamo ancora imparato bene quando e quando non utilizzare la modalità Focus, ma non è qualcosa su cui fare affidamento per mettere a segno i colpi poiché i tuoi movimenti sono fortemente limitati.

Anche la messa a punto delle impostazioni è fondamentale per accumulare uccisioni e vincere round. Per fortuna, Riot ha mantenuto molte delle personalizzazioni e delle opzioni disponibili su PC per la versione console, permettendoti di regolare la tua sensibilità quando sei in modalità Focus, quando sei fuori da essa e quando miri verso il basso con un mirino.

Puoi personalizzare il mirino con il colore e lo stile che preferisci, nonché modificare la velocità di movimento predefinita in camminata invece che in corsa. Ci sono opzioni ancora più profonde qui, come la possibilità di regolare la maneggevolezza della tua arma dal tenere un fucile o una pistola nella mano destra alla mano sinistra se hai l’occhio dominante destro e vuoi concentrarti sulla visione più ampia della mano destra. lato dello schermo.

Oltre a queste impostazioni, puoi riassociare la maggior parte dei pulsanti. Tuttavia, ci auguriamo che Riot faccia un ulteriore passo avanti e ti permetta di ricollegarti ogni pulsante, poiché alcune preimpostazioni del controller non ti consentono di modificare azioni chiave come saltare, sparare e attivare la modalità di messa a fuoco. Ad esempio, vogliamo mettere il pulsante Cammina su L1 o R1 in modo da poter comunque mirare mentre ci muoviamo lentamente sulla mappa quando necessario, poiché i passi sono rumorosi in Valorant. Ma questi pulsanti non possono essere modificati per quasi tutte le preimpostazioni e, quando è possibile, è perché sono azioni minori e le azioni principali sono state spostate su pulsanti strani come i pulsanti Croce, Cerchio, Quadrato e Triangolo.

Nonostante questi piccoli fastidi, il porting su console di Valorant nel suo stato beta è eccellente. È chiaro dalle caratteristiche e dai miglioramenti della qualità della vita che Riot vuole che questo gioco abbia successo lontano dal PC; questo non è un porto affrettato e sono state dedicate molte cure e attenzioni.

Dopo aver trascorso diverse decine di ore con il gioco nelle ultime due settimane circa, stiamo iniziando a migliorare a livello di abilità. La conclusione è che il gioco è incredibilmente impegnativo e richiede una mente calma e fredda, insieme a una precisione impressionante, con cui non siamo in sintonia su console. Ma, dopo aver giocato con alcuni eroi e aver imparato i loro stili di gioco, abbiamo optato per un Iniziatore o un Controllore. Queste classi o ruoli si concentrano sul preparare la tua squadra al successo per spingere o difendere un punto o sul fornire informazioni chiave come le posizioni dei nemici, con Fade e Viper che sono i nostri personaggi preferiti.

Tuttavia, i vari kit e abilità di tutte le classi significano che esiste un agente per ogni stile di gioco, che si tratti dell’abilità di Astra di confondere e distrarre i giocatori con la sua Ultimate e il posizionamento delle granate fumogene, o dello stile di gioco da cacciatore-assassino di Iso che lo spinge a cercare uccisioni e sii il principale commerciante di danni per la tua squadra.

Sfortunatamente, in questa fase iniziale della beta, il matchmaking può essere un po’ complicato. Trovare giochi è facile, ma non tutti giocano a Valorant come è stato concepito per essere giocato, oppure le persone stanno ancora imparando a mirare, come noi. Quest’ultimo non è un grosso problema e migliorerà con il tempo e quando le classifiche verranno rilasciate su console.

Ma spesso ci imbattiamo in partite in cui i compagni di squadra giocano come se fosse Call of Duty, sparando in sospensione e spruzzando un intero caricatore mentre i loro proiettili mancano costantemente. Oppure ci sono giocatori che scelgono un agente Sentinel e lanciano fumi in posti terribili che non ti proteggono o non ti permettono di difendere adeguatamente un punto.

Tuttavia, tutto questo fa parte della curva di apprendimento. Dopo alcuni mesi – incrociamo le dita – più giocatori capiranno che Valorant è un diverso tipo di sparatutto.

In ogni caso, Valorant su console è diventata la nostra nuova dipendenza. Abbiamo perso giorni interi nelle ultime settimane, poiché la compulsione di “un altro gioco” e la sparatoria difficile da padroneggiare affascinano e sembrano fresche ed emozionanti per PS5. Disinnescare all’ultimo secondo e portare a termine un round sono momenti estremamente soddisfacenti. Non esiste un altro sparatutto multiplayer come questo su PS5, e soprattutto nessuno così raffinato.

Riot ha già risolto molti problemi negli ultimi quattro anni su PC, il che significa che il gioco è già fantastico e non presenta bug o problemi importanti. Sebbene siano necessarie alcune modifiche aggiuntive per replicare realmente l’esperienza PC su console, siamo entusiasti di vedere l’esperienza crescere e migliorare durante la beta, poiché da qui in poi verranno rilasciati nuovi episodi stagionali e aggiornamenti parallelamente alla versione PC. .