La serie Monster Hunter raggiunge i 100 milioni di unità vendute

Secondo l’ultima finanziaria di Capcom rapporto sugli utilila serie Monster Hunter ha ufficialmente superato “100 milioni di unità vendute cumulativamente”.

Ora si è unito a titoli del calibro di Resident Evil, che secondo Capcom ha anche guadagnato 157 milioni di unità in vendite cumulative entro il 31 marzo 2024.

Il nuovo rapporto di Capcom ha rivelato anche solide prestazioni per Monster Hunter World: Iceborne e Monster Hunter Rise: Sunbreak. Rispettivamente, hanno raggiunto 12,6 milioni e 7,7 milioni di unità vendute nei risultati FY24/3. Pertanto, le vendite di Monster Hunter continuano a prosperare.

Capcom ha recentemente rivelato che Monster Hunter: World ha raggiunto i 25 milioni di unità vendute lo scorso marzo. Segna un grande successo per il franchise e suggerisce che Monster Hunter Wilds dovrebbe funzionare bene.

Capcom ha annunciato per la prima volta Monster Hunter Wilds, il prossimo grande capitolo della serie principale, durante i The Game Awards 2023. Al momento, non esiste una data di uscita concreta per il gioco.

Il nuovo rapporto sugli utili ribadisce solo che Monster Hunter Wilds verrà lanciato nel 2025. Per lo meno, lo sviluppo dell’atteso sequel sembra essere ancora sulla buona strada. Capcom prevede di rivelare di più su Monster Hunter Wilds quest’estate.

La serie Monster Hunter celebra quest’anno il suo 20° anniversario. Sebbene la serie principale non godrà di un nuovo seguito in linea con quella, Monster Hunter Stories arriverà su Nintendo Switch nel 2024.

Il rapporto sugli utili di Capcom sembra brillante, a sostegno della decisione ottimistica della società di aumentare gli stipendi iniziali nell’anno fiscale 2025.