La serie Resident Evil ha venduto l’incredibile cifra di 157 milioni di copie

Capcom ha confermato che il Cattivo ospite il franchising ha ormai venduto in modo ridicolo 157 milioni di unità dal lancio del franchise nel 1996.

Certo, non possiamo immaginare un Enorme La percentuale delle vendite proviene da Switch, dove diversi titoli sono stati purtroppo relegati alle “versioni cloud”, ma è comunque un’impresa impressionante.

Lo ha rivelato l’ultima notizia di Capcom rapporto sui guadagni finanziariche ha anche confermato che l’anno fiscale 2024 ha registrato il fatturato netto e l’utile operativo più elevati nella storia dell’azienda, per un totale di ¥ 152,4 miliardi (+21% a/a) E 57 miliardi di yen (+12% a/a) rispettivamente.

La società prevede inoltre una crescita continua per l’anno fiscale 2025, specificando 12 anni consecutivi di crescita operativa. Ha inoltre chiarito che i risultati del prossimo anno peseranno fortemente sul secondo semestre; quindi, in altre parole, non aspettatevi molte novità importanti da Capcom nei prossimi sei mesi circa.

Capcom, tuttavia, rilascerà Monster Hunter Stories per Switch 14 giugno 2024che contribuirà a contribuire al 100 milioni vendite che il franchising ha gestito finora.

Per quanto riguarda gli altri principali franchise dell’azienda, combattente di strada ha venduto un totale di 54 milioni di unità, Megauomo 41 milioni di unità, Devil May Cry 31 milioni di unità, Morto che risorge 16 milioni di unità e Il dogma del drago 11 milioni di unità.