Nonostante la morte del suo creatore, Eiyuden Chronicle Sequel continua lo sviluppo

Purtroppo, febbraio ha segnato la scomparsa di Yoshitaka Murayama, il leggendario creatore di Suikoden e del suo successore spirituale, Eiyuden Chronicle, con Hundred Heroes in uscita su PS5 e PS4 la prossima settimana. Lo sviluppatore Rabbit & Bear Studios ha annunciato la sua intenzione di procedere con la serie, ma la forma che assumerà dipenderà da come verrà accolto il suo imminente e tanto atteso JRPG.

In un recente AMA su Reddit (grazie, IGN), gli sviluppatori del team hanno risposto a varie domande riguardanti il ​​gioco, ma l’argomento di ciò che verrà dopo è stato di particolare rilievo. La risposta è stata inequivocabile quando è stato chiesto se lo studio avrebbe dato il via libera a un sequel senza Murayama: “Stiamo andando avanti con un sequel. È molto triste che Murayama non sia più con noi, ma abbiamo discusso di molte cose con lui. Spero che saremo in grado di portare avanti l’eredità di Murayama e voglio sempre far tesoro del suo ultimo lavoro. Spero che molte persone sosterranno questo gioco”.

La visione di Murayama è piuttosto esigente, quindi resta da vedere esattamente come verrà accolta la serie senza di lui. Ad esempio, quando un utente di Reddit ha fornito feedback secondo cui il team avrebbe dovuto implementare più opzioni in Hundred Heroes affinché i giocatori potessero salvare i propri progressi, ciò è stato visto come in conflitto con la visione del regista. Alla fine, è stata aggiunta una funzione di salvataggio automatico limitata, con Rabbit & Bear che ha permesso che ciò non modificasse direttamente il “concetto di gioco” di Murayama (che impone che i dungeon dovrebbero essere estenuanti test di gestione delle risorse).