Resident Evil e Sim City inseriti nella classe 2024 della Hall of Fame dei videogiochi

La World Video Game Hall of Fame ha annunciato la sua classe del 2024 e presenta cinque dei più grandi giochi mai pubblicati.

Quest’anno verranno introdotti – la decima classe della Hall of Fame – Resident Evil, Sim City, Ultima, Asteroids e Myst. I cinque giochi selezionati facevano parte di un elenco di 12 giochi che includeva Guitar Hero, Metroid e Tony Hawk’s Pro Skater, tra gli altri.

La World Video Game Hall of Fame è situato presso il Strong Museum of Play a Rochester, New York. È stata fondata nel 2015.

I dettagli su ciascuno dei candidati possono essere trovati di seguito, per gentile concessione della World Video Game Hall of Fame.

Classe 2024 dei candidati alla Hall Of Fame dei videogiochi

Cattivo ospite

“Sebbene non sia stato il primo videogioco horror, Resident Evil (o Biohazard come era conosciuto in Giappone) è stato il primo gioco a rendere popolare il genere “survival horror”.

Creato dal direttore del gioco Shinji Mikami e pubblicato da Capcom nel 1996, Resident Evil ha generato un franchise mediatico da miliardi di dollari e ha contribuito a dimostrare che i videogiochi potevano offrire intrattenimento maturo per adolescenti e adulti. Nel 2022, i film basati sul franchise di Resident Evil hanno incassato complessivamente più di 1,2 miliardi di dollari.

Città Sim

“Rilasciato da Maxis nel 1989, SimCity ha contribuito ad espandere il pubblico dei videogiochi offrendo un simulatore di costruzione di città che piaceva tanto agli adulti quanto ai bambini. Traendo spunto dai principi della vita reale della progettazione urbana, ha permesso ai giocatori di costruire la propria città e rispondere a problemi in continua evoluzione.

Il gioco ha generato numerosi sequel e propaggini, come The Sims, candidato alla World Video Game Hall of Fame del 2016, e ha influenzato lo sviluppo di molti giochi di simulazione di costruzione di città e persino di giochi di strategia in tempo reale, come Command & Conquer e Age of Empires.

Misto

“Pubblicato da Broderbund nel 1993, Myst ha accolto i giocatori in un mondo affascinante di enigmi misteriosi e panorami inquietanti. Il gioco sfruttava la prima tecnologia CD-ROM, che offriva un’elevata capacità di archiviazione ma tempi di caricamento lenti.

I dischi, tuttavia, si abbinavano bene allo stile lento e contemplativo del gioco e consentivano un livello di immersione del giocatore mai sperimentato prima nei giochi per computer. Myst è diventato il gioco per computer più venduto negli anni ’90, vendendo più di sei milioni di copie.

Ultima

“Ultima: The First Age of Darkness ha contribuito a definire il genere dei giochi di ruolo per computer. Progettato da Richard Garriott e pubblicato nel 1981, Ultima combinava meccaniche di gioco di ruolo, un enorme mondo immaginario e temi fantasy e fantascientifici.

Il gameplay innovativo di Ultima ha gettato le basi per uno dei franchise di giochi più duraturi e influenti di tutti i tempi (con otto sequel). Molti dei migliori game designer gli attribuiscono il merito di aver ispirato i loro successivi giochi di ruolo, come Dragon Quest e Final Fantasy. “

Asteroidi

“Rilasciato nel 1979, Asteroids di Atari offriva ai giocatori un gameplay avvincente, una grafica brillante ed effetti sonori intensi in un’ambientazione spaziale ricca di azione. Il gioco soppiantò rapidamente il popolare Space Invaders in molte sale giochi e vendette più di 70.000 unità arcade, diventando il gioco a gettoni più venduto di Atari.

La versione casalinga del gioco, resa disponibile sull’Atari 2600, ha portato la popolarità del gioco a nuovi livelli, portandolo in milioni di salotti.