Riusciremo a conquistare tutte le 96 piste di Mario Kart 8 Deluxe in una gara epica?

Per celebrare il decimo anniversario di Mario Kart 8, George ha recentemente arruolato una troupe di piloti volenterosi (almeno questo è quello che ci ha detto) per affrontare ogni singolo brano nella versione Deluxe aggiornata e ricca di DLC in uno scontro locale a quattro giocatori per finirli tutti.

Quella che segue è una storia contorta di gloria e dolore, amicizia e fallimento: un’epica maratona di Mario Kart per commemorare un decennio di Wii U E Il gioco più venduto di Switch.


Come sicuramente saprai già, Mario Kart 8 compie 10 anni oggi – DIECI! La perfetta creazione competitiva del divano di Nintendo è stata una delle mie preferite fin dai tempi di SNES e sapendo questo (presumo) Nintendo è stata così gentile da consegnare quel bellissimo bambino lo stesso giorno dell’anno in cui sono venuto al mondo, anche se tecnicamente è arrivato su questi coste un giorno dopo l’uscita giapponese.

Premiare il gioco Wii U come un ventenne dal volto fresco e sfogliare ogni traccia vecchia e nuova è stato un vero spasso. Qualche anno dopo, io e mia moglie Hannah ci siamo seduti e abbiamo suonato tutti i brani in una volta sola e ci siamo divertiti moltissimo: è un ricordo che conservo moltissimo.

Quindi immagino, quale modo migliore per ripagare Nintendo il favore se non indulgere in un playthrough di tutte le tracce che il gioco ha da offrire ora nel suo compleanno importante. Faccio i conti: 96 tracce, con una media di circa tre minuti ciascuna, sono circa cinque ore. Posso farlo, vero? Beh, immagino che sia meglio scoprirlo.

Per ottenere l’esperienza completa devo reclutare alcuni altri giocatori e ovviamente deve essere giocato a livello locale. Niente batte MK sul divano. Purtroppo Hannah non può partecipare questa volta, quindi chi sono gli idioti (scusate, “concorrenti”) così pazzi da accettare questa sfida?

Ce ne sono alcuni che vogliono partecipare ma non possono impegnarsi per l’intera maratona – opaco, TomE Alfio. Formano una squadra e salteranno dentro e fuori da ogni Gran Premio finché Alfie non subentrerà a tempo pieno per la coda. Matt ha una profonda esperienza nel MK e Alfie ha dalla sua l’esuberanza giovanile: questa potrebbe essere una partnership formidabile. Tom ha una PlayStation.

A completare i concorrenti ci sono Mitchell E Johnny – rispettivamente un elogio di Crash Team Racing e il mio partner di programmazione del gioco. Spero che questo non inasprisca il rapporto di lavoro. E giusto per un po’ di pepe in più, non giochiamo solo per il diritto di vantarci, no no. Stiamo giocando per questo glorioso trofeo:

Un trofeo che sicuramente non lo è una replica della FA Cup per bambini con un adesivo di New Super Mario Bros. 2 che inspiegabilmente conservo dal 2012, posizionato frettolosamente sul davanti. Guardarlo. È magnifico.

Avvia i motori

14:00

Controller Pro caricati, montagne di snack che non dovremmo consumare alla nostra età aperti, Switch agganciato, andiamo-ag—

Mitchell: Fuori c’è abbastanza sole, vero?

(Qualche birra più tardi)

Giorgio: Giusto, dovremmo davvero darci una mossa: in realtà ci vorranno anni.

15:23

Ricaricati dal sole ritorniamo dalla nostra falsa partenza e stabiliamo le regole:

  1. Un voto democratico decide 150cc su 200cc, ci sarà abbastanza caos senza dover usare i freni
  2. Nessun cambio di kart o personaggio: questo è un vero e proprio gioco
  3. Breve pausa dopo ogni “quarto” di sei GP e tutti giocati in ordine nella schermata di selezione, da sinistra a destra
  4. Elementi su (ovviamente) e CPU rigida

La seconda regola è importante perché tu non è possibile selezionare effettivamente 96 brani da riprodurre, nonostante il DLC. Nintendo ha dato per scontato che la maggior parte delle persone siano più intelligenti di così. Non questi ragazzi. Saranno due lotti da 48.

La selezione del personaggio e del kart è profondamente considerata. Io scelgo Tanooki Mario (per abbinarlo alla maglietta) e una costruzione carina e media: preferisco la velocità all’accelerazione con il Clown Koopa.

Giorgio: Penso che tu debba semplicemente cercare di andare avanti rispetto al gruppo.
Johnny: No, accelerazione e presa per me perché ne hai bisogno se vieni bastonato con oggetti.

Jonny opportunamente sceglie Bowser Jr. e un Pipe Frame lento ma scattante.

Mitchell: Adoro Animal Crossing.

Giusto. Mitchell sceglie l’abitante della Sports Coupe e dopo alcune discussioni di squadra (tutte molto segrete: penseresti che ci sia anche un campionato costruttori in palio) la squadra seleziona Gold Mario, il che sembra una deliberata provocazione prima ancora di iniziare e la 300 SL Roadster. Veloce ma piuttosto scivoloso.

Lakitu, porta le luci. E tu… allacciati le cinture. C’è un viaggio lungo e accidentato davanti a noi.

Funghi, fiori e stelle, oh mio!

15:32

Non appena inizia il jingle introduttivo, cala il silenzio: tutti i giocatori si siedono contemporaneamente in posizione eretta, come un clan di suricati.

Le semplici tracce del Coppa dei funghi sfreccia ed è una relazione molto amichevole, persino gioviale. Una bomba sulla linea mi sposta dalla prima posizione mentre Mitchell corre verso la vittoria Parco acquatico e Jonny scandalosamente Bullet Bills arriva al secondo posto superando Matt Dolce dolce Canyon. Ma a nessuno importa: celebriamo anche il caos. I colpi di proiettili Koopa di qualsiasi colore vengono accolti con applausi. Sarà una serata fantastica.

Tom cambia per la squadra e la buona volontà si ripercuote nel Coppa dei fioriFino a…

15:59

Viene pronunciato il primo vanto. Dopo aver conquistato Rovine di Twomp Anche Jonny prende Circuito Mario.

Johnny: Hai visto che? Due conchiglie blu e sono comunque arrivato primo!

C’è un cambiamento nell’aria mentre ci mettiamo in fila Porto del rospo (unanimemente deciso di essere il primo ‘banger’ della serata). È una rissa e Jonny festeggia portandoci di nuovo al palo.

Johnny: SÌ!

La gioia si trasforma presto in disperazione.

Johnny: OH NO C’È UN ALTRO GIRO!

Mitch ridacchia a questo punto. I suoi compagni di squadra urlano le istruzioni a Tom, ma Jonny e io restiamo in silenzio: il ticchettio delle levette mentre serpeggiamo tra i tram è l’unico suono che emaniamo. Lo strizzo sopra la linea e da me escono colpi involontari di pugni.

Giorgio: Le vittorie, quando sono così sottili, sono semplicemente le migliori.
Johnny: Assolutamente. Pensavo di averlo.

Una prestazione disastrosa da parte di Tom su entrambi Palazzo contorto E Il ragazzo timido cade suscita una bonaria derisione da parte della sua squadra, evidenziata dalla sua caduta immediata dal percorso dopo che un compagno di squadra dichiara con orgoglio: “Gli ho insegnato bene”. Tempismo comico impeccabile.

IL Coppa Stella è dove sentiamo che le tracce iniziano a diventare un po’ più interessanti. Poi succede…

16:06

Polizia, per favore. Vorrei denunciare un crimine a Banchi di delfini. Ho la conchiglia blu dal 2° al 5°. Mentre inveisco contro questa ingiustizia, Matt pronuncia seccamente le parole che diventeranno sinonimo della serata: “Quello è Mario Kart, tesoro.”

Si alza una risata cordiale e consapevole: non ha torto. Per ora lo abbrevierò in “TMKB”.

È durante questa coppa che iniziamo davvero a identificare anche i nostri antagonisti della CPU.

Mitchell: Giuro che Baby Rosalina ce l’ha con me.
Alfio: Re Boo è malvagio.

Questo risentimento latente è aggravato dal fatto che Re Boo si precipita alla vittoria Monte Wario dopo aver parlato di quanto amiamo i corsi senza loop.

Mitchell: Ragazzi, lasciamo vincere una CPU.
Giorgio: Mi sento davvero male.

Se solo sapessimo cosa sarebbe successo.

Oltre l’arcobaleno

16:12

Mitchell non può fare a meno di ridere quando vede la prima scatola degli oggetti Coppa Speciale‘S Crociera sulle nuvole mi regala tre proiettili orbitanti che lo fanno cadere istantaneamente da una sporgenza. Il recupero dell’RNG è rapido, tuttavia, poiché l’ultimo salto della gara mi vede colpito da un fulmine, scivolato via, atterrare su una buccia di banana e infine venire bombardato per passare dal primo all’ottavo posto. Il sigillo di volgarità è rotto rumorosamente.

Opaco: TMKB.

Sembra che tutti noi dimentichiamo come guidare per la maggior parte di queste piste e invece ci limitiamo a prenderci a pugni a vicenda con oggetti così forti che Matt e Mitch finiscono per arrivare 11° e 12°. Il pestaggio continua Via dell’Arcobaleno è così punitivo che Jonny viene spinto oltre il limite.

Johnny: Odio questo gioco.

“IHTG.” Il secondo slogan.

16:27

Viene lanciato un guanto di sfida. Tom è nella squadra del Portauovo ma mentre parliamo dei brani nella schermata di selezione, Alfie parla apertamente Excitebike Arena.

Alfio: In realtà sono davvero bravo in quello.
Tutti: Ohhh!

Volendo sostenere le sue parole, Alfie si sostituisce e per la prima volta dopo un po’ cala il silenzio; l’apatia strisciante del Coppa Speciale svanisce in un istante. Il percorso è frenetico e ricco di azione: pollici bianchi luminosi che premono il più forte possibile sull’acceleratore per cercare di spremere qualche mph in più dalle nostre macchine tremanti. È molto, molto stretto, ma Alfie cammina! Staccarsi al terzo giro e sigillare la vittoria. Scoppiano leggeri applausi.

Riflettiamo su quanto ci manca F-Zero mentre sfrecciamo in giro Città muta e a questo punto il piede è decisamente senza gas dal punto di vista della competizione: tutti si sono rilassati e sono felici di chiacchierare. Questo fino a quando…

16:42

Parco per bambini. Chi ha bisogno delle bevande energetiche? Questa traccia è lo stimolante più potente sulla Terra. Pensi sempre che non sia così maniacale come ricordi, ma lo è davvero.

Tutti sono di nuovo collegati e l’energia viene trasportata attraverso le tracce rimanenti. Io e Jonny ci lamentiamo continuamente del fatto che il computer tradisca Terra di formaggio e una CPU arriva davanti a noi dalla scorciatoia con un tempismo così perfetto che penseresti che volesse dimostrare quel punto.

Johnny: IHTG!

La scimmia arrabbiata alza la testa per la prima volta mentre Mitchell si schianta contro un pupazzo di neve nell’ultimo giro del suo “terreno di casa” di Attraversamento animali – costandogli la gara. Il controllore mangia alcuni cuscini del divano. Buon momento per una pausa. Jonny si incontra con la sua ragazza, Elly, che entra e esce continuamente.

Johnny: Com’è assistere?
Elly: Abbastanza divertente, in realtà.
Johnny: Dovresti sentire le mie fossette.
Elly: Sento il calore che ti viene dalla schiena!

La stanza è già piuttosto ammuffita.

Ritorno al futuro

17:09

Siamo concentrati di nuovo e c’è una piccola ondata di entusiasmo nel gruppo mentre scorriamo le tazze per vedere cosa sta succedendo e parliamo dei brani che amiamo dei giochi precedenti. Moo Moo Prati è il brano inaugurale del Coppa delle conchiglie e il preferito di mia moglie. Non so se gli altri siano stati facili con me (la quantità di proiettili Koopa conficcati nelle mie costole dice di no) ma sono riuscito a ottenere la vittoria e mi sono sentito sinceramente euforico. È una vittoria per lei.

17:20

Il risentimento per il computer sta davvero iniziando a farsi sentire ora, con Re Boo e Baby Rosalina che rivendicano fermamente le loro pretese di veri e propri cattivi, distruggendoci. L’autostrada di Toad alle grida di accompagnamento di “IHTG!” Tuttavia, quando chiamo le CPU per questo, mi trovo con un pugnale al cuore.

Johnny: George, sono abbastanza sicuro che tu sia il cattivo.
Giorgio: È dura al vertice. (Non aiuta il mio caso)
Opaco: TMKB.

Ricordo a Jonny che sono io a scrivere questa esperienza e come tale mi dipingerò come un coraggioso perdente con un cuore d’oro, rafforzando in definitiva la sua affermazione. Fortunatamente, qualsiasi tensione nella stanza viene immediatamente spezzata quando Tom sostituisce la squadra e così via Gara n.29 prende il controller e dice con sincerità:

Tom: ‘A’ per andare, sì?

Eccellente. Ci piacciono i classici assoluti del Coppa delle banane e il karma sta ancora facendo bene la sua magia, colpendomi con un guscio blu letteralmente pochi secondi dopo aver spazzato via gli altri con un boomerang e gridando allegramente “più tardi” mentre li passo ad altri Pista Reale.

17:40

IL Coppa Foglia porta il primo ‘spettacolare’ della serata – Alfie ha sostituito la squadra, e al suo ritorno conclude Stadio Wario di attraversando la linea all’indietro. Non solo, ma ripete l’impresa appena due brani dopo, quando vengo spazzato via da un guscio blu vicino a me. Autostrada della melodiaè il traguardo e devo farlo guardalo accadere. È la goccia che fa traboccare il vaso per Jonny.

Johnny: Ho controllato.
Giorgio: Non siamo nemmeno a metà!
Johnny: IHTG.

Tom parte dal torneo poco prima delle 18:00 e Matt prende il controller per il suo ultimo GP, promettendo di risalire in classifica. Preciso che attualmente sono avanti di circa 100 punti.

Opaco: Può ancora succedere.
Alfio: Decisamente.

Potenza, saggezza e coraggio

17:54

Non inizia nel migliore dei modi per Matt poiché il campanello suona pochi secondi prima dello scadere del conto alla rovescia Orologio tic tac di tutte le tracce. Lo conosco da più di 30 anni e l’ho fatto Mai l’ho visto muoversi più velocemente: torna indietro e inchioda la spinta per un inizio fulmineo Coppa del Fulmine.

È in questo periodo che le cose si fanno strane. Dopo aver colpito Baby Rosalina (che sicuramente ha fatto qualcosa per meritarselo), iniziamo a discutere di ciò che deve affrontare la squadra medica di Mario Kart. Emerge un’intera scena improvvisata con voci, personaggi e relazioni completamente formati, retroscena, il tutto interpretato senza soluzione di continuità senza pianificazione o discussione e tutti intervengono mentre passiamo al Coppa Triforza.

Giorgio: Un altro guscio di Koopa: era così giovane. Perché… perché tutta questa follia? Apriamolo.

I nostri cervelli sono così sintonizzati ora che hanno chiaramente voglia di fare qualsiasi altra cosa per tenersi occupati.

18:08

Matthew si è ritirato, quindi è rimasto solo Alfie per la squadra. Risatine vertiginose e una sorta di isteria comincia a diffondersi. La miniera d’oro di Wario il risultato è che le persone si prendono in giro con rimbalzi da cartellone pubblicitario e Alfie tenta ancora un altro finale inverso Avamposto di ghiaccio – finendo di conseguenza al quarto posto.

Johnny: SÌ! Arroganza!

Il cortese apprezzamento e i complimenti delle precedenti scappatelle del Gran Premio sono ormai scomparsi e le chiacchiere sono dilaganti in tutto il mondo. Coppa della campana.

Mitchell: Non riesco proprio a capire questo pezzo.
Alfio: Hai considerato di diventare bravo?
Johnny: (Mentre bombarda e poi sorpassa) BELLO!

Ogni bomba, ogni fulmine, ogni bomba è ora accompagnato da un mormorio: “Prendilo” – o qualcosa di simile e decisamente senza imprecazioni.

18:43

Vediamo sullo schermo il trofeo che segna il giro di boa. Sorprendentemente, la classifica rivela che Inkling Boy è in realtà la CPU più vicina a noi e nessuno ha detto una parolaccia contro di lui per tutto il tempo. Calamari subdoli.

Giorgio: E’ abbastanza vicino laggiù.
Johnny: Sono sorpreso che tu possa vederci dalla tua torre d’avorio.

Elly fa di nuovo il check-in.

Elly: Stai bene?
Johnny: Sono all’inferno.
Mitchell: Com’è possibile che tutto questo sia orrendo e divertente?
Elly: Come stai, George?
Giorgio: I miei pantaloni sembrano Lelly.

Hmm. Con il collasso delle funzioni di base, ci prendiamo un’altra pausa tanto necessaria e facciamo il pieno del più tradizionale dei combustibili per il gioco: il cibo da asporto cinese. E non solo, anche la torta di compleanno!

Mi sento un po’ in colpa per quelle chiacchiere adesso. Spegnendo le candeline decido di essere un po’ più positivo.

Giorgio: A metà strada! Possiamo farlo! Sarà più divertente ora perché sono tracce che nessuno di noi conosce veramente.

Tracce DLC – Arriva a ondate

19:24

Quella precedente affermazione non è vera in quanto Passeggiata di Parigi prende il via il Coppa Tratto d’Oro E nessuno di noi riesce a capire il percorso. Chiediamo continuamente: “Aspetta, dove andiamo?” come veri turisti confusi. fortunatamente, uno scambio perfettamente sincronizzato Circuito del rospo raccoglie le cose.

Johnny: Vorrei che ci fosse una cosa che ti avvisasse quando qualcuno si stava avvicinando, penso che sarebbe meglio.
Alfio: Puoi guardare dietro di te.
Johnny: Lo fai?
Alfio: A volte, sì.

DISTRUGGERE.

Johnny: Prendi quello.

Anche quella era una conchiglia verde. Squisito. Poi, dentro Centro commerciale del coccoLily (un’altra spettatrice) offre un po’ di saggia saggezza.

Giglio: Mi sembra che tu debba solo cercare di arrivare primo e stare fuori dai guai.

Tutto crolla. Nessuno può concentrarsi sulla gara poiché ci consigliamo continuamente a vicenda di “Stare fuori dai guai!” mentre tuonavano spietatamente gli oggetti l’uno contro l’altro. La tragedia colpisce all’ultimo giro quando il mio controller mi disobbedisce e Tanooki Mario inizia a sbandare a sinistra.

Johnny: Lo abbiamo già sentito, amico.
Giorgio: È vero!

La classifica si apre e tutto ciò che è così vicino accende un fuoco sotto di noi. Abbiamo ritrovato il divertimento.

19:50

Finché non giochiamo Sfocatura di Tokio.

Alfio: Non è più divertente.

È stato breve. Inoltre, inavvertitamente, ricomincio a parlare bene Funghi Ridge.

Giorgio: Dove siete ragazzi?
Johnny: È la cosa più disgustosa che tu mi abbia mai detto.

Alfie arriva secondo con un ruggito.

Alfio: Sì, com’è laggiù?
Johnny: IHTG.

Identifichiamo i nostri nuovi cattivi CPU: Baby Mario, Isabelle e Kamek.

Giorgio: Cosa c’entra questo gioco e i bambini malvagi?

Quando iniziamo il Coppa di rapa le lamentele e i colpi si fanno fitti e veloci.

Johnny: Non mi sento più umano.
Mitchell: Mi fanno male gli occhi. E mi fa male la schiena. E mi fa male.
Giorgio: OH, Circuito Mario 3 – Io amo questo.
Alfio: Boomer Road.

Non disperare: le cose sono ancora strane. In qualche modo decidiamo di giocare Deserto di Kalimari in assoluto silenzio, che si interrompe al secondo giro quando investo Mitchell e lui si schianta immediatamente contro il treno durante il recupero.

Tour-ture

20:14

Questo quarto di gioco è a sgobbare e una strana follia comincia a prendere il sopravvento. Sydney Sprint spinge tutti noi a iniziare a parlare terribilmente impreciso Accenti australiani – coronati perfettamente da Alfie che risponde all’attacco di un proiettile verde di Mitchell con un suo proiettile rosso, pronunciando la frase immortale prima di sparare:

Alfio: Non è una conchiglia, Questo è una conchiglia.

Segue una versione improvvisata di Super Trouper degli ABBA con “Koopa Troopa” che sostituisce il titolo e tutti intervengono con testi più appropriati per il ritornello. Ricordo che era stranamente buono. Per fortuna non c’è nessuna registrazione che possa dimostrare che mi sbagliavo.

La schiena e le spalle vengono stirate, gli occhi si strofinano, la gola diventa dolorante mentre ringhiamo contro gli oggetti che ci sbalzano dal bordo del Gelato al cielo. Elly ci guarda con pietà.

Elly: Sembra che tu abbia fatto un volo di sei ore.

È il turno di Jonny di soccombere alla rabbia della scimmia Coppa Roccia‘S Roccia Roccia Montagna con tre IHTG abbaiarono in rapida successione. Sta cadendo libero dal tabellone con Baby Mario e Isabelle davanti a lui.

Accumuliamo la rabbia verso le nostre controparti CPU.

Alfio: Il collegamento non dovrebbe nemmeno essere qui! Torna a Hyrule.
Mitchell: Non visiterò mai più Isabelle sulla mia isola!

Questo ci porta ad una strana, prolungata improvvisazione durante il Coppa della Luna in cui immaginiamo che l’intelligenza artificiale del gioco prenda vita e come risponderebbe.

Giorgio: Finalmente capisco questo ‘amore’ di cui parli. E inoltre, per favore, portami una conchiglia verde, così che io possa porre fine alla tua vita.
Johnny: Cosa è felice? È un fulmine?

Mentre il trimestre volge al termine, cerco di rassicurare tutti.

Giorgio: Non preoccuparti: ho un piano per aiutarci a goderci l’ultimo trimestre.
Johnny: La schiena e gli occhi sono nuovi?

La classifica è triste per Jonny e Mitchell.

Ora sono diventato Gold Mario

21:05

Il mio piano è semplice: dobbiamo far finta che quest’ultimo trimestre sia in realtà il primo trimestre e ridere più che possiamo. In un certo senso aiuta, in particolare con l’apertura di Macedonia‘S Deriva di Amsterdam e l’umorismo diventa un po’ più osceno.

Giorgio: Riuscite ad immaginare se il gioco contenesse quel distretto?

Non penso di poter scrivere qui la nostra elaborazione di quel pensiero.

Di Vertice DKBaby Mario è salito al secondo posto in classifica, spingendo Jonny a rimproverare Alfie.

Johnny: Andiamo Alf, devi tirare fuori il dito, amico.

Jonny è sesto in classifica.

Mirth è tornato al procedimento da parte del Coppa Boomerang, mentre passiamo lentamente dall’essere accasciati sul divano all’essere di nuovo in posizione eretta. I giochi di parole abbondano quando colpisco Alfie con una banana dal tubo di scappamento.

Giorgio: Come si sbuccia?
Alfio: Se solo mi fosse mancato per un soffio.
Johnny: Niente più errori.

Gli applausi scoppiano ogni volta che vengo spazzato via dalla 1st all’ultimo giro e Jonny lo schiaccia Stadio Waluigi.

Johnny: SÌ! Ne avevo bisogno.

Ritornano i festeggiamenti e i colpi di pugno mentre ogni colpo e caduta fuori pista viene rimbombato a gran voce. Grida di “Isabeeeeeelle!” risuonano mentre ci fa a pezzi.

Mitchell: Cane cattivo! NO!
Johnny: E’ un po’ troppo.
Mitchell: Questo è un po’ troppo per le 9:15
Alfio: Sono quasi le 10.
Mitchell: Oh Dio.

Autostrada Moonview è gloriosamente catastrofico poiché le bombe vaganti – che chiamiamo affettuosamente “Bob-ombheimer” – catturano ognuno di noi. Ma non ci interessa: è di nuovo divertente!

Il giro finale

21:59

Giorgio: Ciao a tutti, un’altra traccia del tour!
Tutti: Boh!
Giorgio: Stanno davvero incasinando la mia classifica, semplicemente non riesco a ottenerli.
Johnny: Sicuro.
Alfio: TMKB.
Tutti: Yaaaay!

Non lo sentiamo da un po’.

Dopo Le terre selvagge del tramonto IO quasi seleziona di nuovo la gara invece di Capo Koopa.

Giorgio: Riesci a immaginare? “Oh, scusate ragazzi, è meglio ricominciare da capo.”
Johnny: Preferirei morire.

Velocità di Vancouver ci offre un’altra opportunità per provare alcuni accenti che in gran parte equivalgono semplicemente a mettere “eh” alla fine di ogni frase, il migliore dei quali è:

Mitchell: Via le bombe, eh?

…mentre Mitchell mi inchioda con un tubo di scappamento.

La scimmia rabbiosa ritorna per il Coppa delle ghiande – consumando Alfie Montagna DK. Il controller non gli cade del tutto dalle mani, ma ci va vicino. Poi torniamo tutti indietro su noi stessi nelle rotatorie consecutive Circuito a margherita con l’eccezione di Jonny, che ci deride fino a diventare l’unica persona a ripetere l’impresa al terzo giro. Faccio così malissimo qui che ottengo il leggendario oggetto “8”, ma non aiuta nulla e finisco ultimo.

Johnny: È piuttosto imbarazzante, amico.
Giorgio: Vieni letteralmente picchiato da un bambino.
Johnny: TMKB.

22:15

Siamo qui. IL Coppa Spinosa. L’ultimo Gran Premio della notte e, onestamente, le cose sono appena sfuggite di mano. Urla, risate, oscillazione tra iperconcentrazione e apatia schiacciante come un pendolo.

Durante questo periodo inizia a verificarsi un totale collasso fisico e mentale Il mondo di ghiaccio di Rosalina. Sento letteralmente che il mio occhio destro apre un vaso sanguigno.

Alfio: Argh, qualcuno mi ha appena insultato!
Johnny: Ti sento fratello. Ero io.
Tutti: TMKB!

Castello di Bowser 3 e la rabbia persistente della scimmia spinge Alfie al limite.

Alfio: VAI PIÙ VELOCE!
Johnny: Adoro vederti così arrabbiato.

22:26

E poi tutto si riduce a questo. Beh, non i punti totale – quella era una conclusione scontata anni fa. Ma Alfie può raggiungere i 500 punti totali in questa metà del gioco Se e solo se arriva primo in finale Via dell’Arcobaleno della notte.

I suricati sono tornati. È una gara tesa: tutti noi apparentemente riprendiamo a padroneggiare le nostre abilità in un istante mentre corriamo a occupare i primi quattro posti, le CPU potrebbero anche non essere nemmeno state lì. Alfie ha fatto una gara quasi perfetta: ce la farà! Beh, quasi. Perché Alfie, purtroppo, non ha imparato la lezione.

Fa la retromarcia e taglia il traguardo in prima posizione. Ed era l’ultimo giro? No. No, non lo era.

Alfio: NOOOOO!

Urla dal resto di noi. Attraversiamo l’ultimo giro tra gli applausi di noi stessi e degli spettatori e ci prendiamo un breve secondo per assorbire tutto.

Johnny: Ce l’abbiamo fatta!
Mitchell: Dio mio.
Giorgio: Pazzo.

La classifica finale della seconda metà della maratona è la seguente:

Tutto sommato, significa che su un totale di 1.440 punti possibili la tabella si presenta così:

  • 1.051 – Giorgio
  • 941 – Alfie e squadra
  • 849 – Mitchell
  • 845 – Johnny

Il podio

22:31

I pensieri su qualsiasi tipo di cerimonia di trofeo sono inesistenti mentre cadiamo all’indietro come palloncini quasi completamente sgonfi sul divano. Mi viene consegnato il premio, ma è difficile crogiolarsi quando mi sento come se fossi stato investito da un treno (cosa che tecnicamente è accaduta Metropolitana Super Bell).

Giorgio: Quindi lo consiglieresti?
Johnny: NO.
Mitchell: NO.
Alfio: Non a un adulto.
Giorgio: Ma ti sei divertito?
Johnny: Sì, naturalmente!
Alfio: Sì, l’ho adorato.
Mitchell: Penso di aver sperimentato ogni emozione umana. Ho appena vissuto una vita.
Johnny: Già, ‘divertimento’ è un po’ riduttivo. Avevo anche malinconia, rabbia…
Mitchell: Sete di sangue.
Johnny: Dolore.
Giorgio: Probabilmente lo faremo di nuovo prima o poi, giusto?
Tutti: Sicuramente no.


Vedo. Ebbene, e io? Consiglierei a qualcun altro di provare questa sfida? SÌ. Una volta. Con il giusto gruppo di persone e seduti insieme su un divano, perché forse è l’incapsulamento più perfetto della magia multiplayer di Nintendo, e l’enorme volume di contenuti e variazioni che offre dalla sua semplice premessa principale è una cosa da non perdere. Meraviglia. Amo questo gioco da 10 anni e, onestamente, penso che potrei amarlo per altri 10. Anche se in alcuni punti è stato uno sforzo, alla fine mi sono sentito sinceramente triste – e non è questa la sensazione migliore dopo aver giocato a un gioco? per quasi sette ore? Non voglio davvero che finisca.

Modalità battaglia, qualcuno?