Opinioni divise: il nuovo gioco open world di Ubisoft, Avatar: Frontiers of Pandora, riceve recensioni contrastanti

Forse l’ultima versione di alto profilo del 2023, Avatar: Frontiers of Pandora uscirà per PS5 il 7 dicembre e le recensioni stanno iniziando a diminuire. Quest’ultima avventura open world di Ubisoft è una storia originale nel Avatar universo, e mentre i revisori elogiano la deliziosa ambientazione aliena del gioco e l’abilità visiva complessiva, sembrano piuttosto combattuti sulla struttura del gameplay reale.

In effetti, le impressioni iniziali sono piuttosto contrastanti, con il titolo che ha una media buona ma non eccezionale di 74 su Metacritico. I punteggi delle recensioni vanno da 9/10 a 4/10, e questo non è certamente il tipo di divisione che siamo abituati a vedere quando sono coinvolti progetti AAA.

Distruttivoide – 9/10

Se te ne sei andato da Avatar desiderando che un mondo come Pandora esistesse davvero là fuori, ecco qui. Questo è quel mondo. Vedere Pandora è una cosa, ma essere in grado di scalare le sue imponenti cime degli alberi, librarsi in alto sopra le sue montagne fluttuanti su un Ikran e attraversare le sue ampie pianure in groppa a un Direhorse è davvero qualcosa di speciale. Questa è la versione migliore di Avatar Ancora.

GameSpot – 8/10

Soprattutto, non mi sono mai sentito come un spazzaturaio del mondo aperto, che scarica spazzatura sulla strada per il successivo indicatore della mappa. Invece, Avatar: Frontiers of Pandora mi ha fatto sentire come se fossi all’avventura in un posto che vale la pena esplorare e non vedo l’ora di tornarci.

Videogiocatore – 8/10

Nascondere le posizioni dietro semplici istruzioni non è affatto una novità o una novità. Anche Assassin’s Creed lo ha fatto occasionalmente. Ma nascondendo alla vista il sentiero battuto, Avatar chiede ai giocatori di lasciare andare decenni di memoria muscolare e di affidarsi invece ai propri sensi. Spero che la splendida interpretazione dell’esplorazione di Pandora da parte di Massive Entertainment ispiri la prossima generazione di fan di Ubisoft nel modo giusto.

IGN – 7/10

Avatar: Frontiers of Pandora presenta uno straordinario mondo alieno da esplorare con un approccio alla navigazione piacevolmente ordinato, innumerevoli basi nemiche da distruggere e missioni secondarie del clan Na’vi da completare, e non mancano flora e fauna esotiche da raccogliere e cacciare. Tuttavia, il suo combattimento è piuttosto unidimensionale, il design della missione è un po’ ripetitivo e il suo ambiente è generalmente privo di grandi sorprese oltre allo splendore visivo, il che significa che Avatar: Frontiers of Pandora è una solida avventura sparatutto più interiore. la scatola che veramente fuori dal mondo.

Radar dei giochi – 3,5/5

La vivacità del mondo e la pura alienità di quasi tutto ciò che incontri rendono Avatar: Frontiers of Pandora un luogo piacevole in cui semplicemente esistere, con tutti i suoi ambienti e creature ultraterreni che aggiungono freschezza alla meccanica che manca.

TechRaptor – 5/10

Se stai cercando un mondo aperto e sparso in cui correre, affrontare alcune basi militari e librarti nei cieli, potresti divertirti con Far Cry: Pandora, ma chiunque speri in un’esperienza Avatar profonda vorrà passare.

Shacknews – 5/10

Il problema è che altri giochi simili hanno fatto questa danza con risultati più soddisfacenti. Togliete l’esotismo alieno e avrete il “gioco della lista di controllo di Ubisoft” che non fa nemmeno quella cosa così come gli ultimi di quelli. Anche nello spazio dei giochi su licenza, titoli come Mad Max sono praticamente identici in termini di struttura, ma molto più divertenti da affrontare.