Tutto ciò che ci aspettavamo: il giorno prima

Nel caso te lo fossi perso, The Day Before è stato finalmente pubblicato dai FNTASTIC il 7 dicembre, dopo anni in cui le persone credevano che non esistesse nemmeno. Bene, andiamo avanti velocemente fino ad oggi, e il consenso è che sarebbe stato meglio se così fosse fatto risultano essere nient’altro che vaporware. Con 13.500 recensioni “straordinariamente negative” su Steam appena tre giorni dopo il suo rilascio, The Day Before sta vivendo l’implosione più rapida e meglio documentata di qualsiasi gioco finora quest’anno.

E con giochi come Rise of Kong, Gollum e The Walking Dead: Destinies rilasciati nel corso del 2023, è un titolo difficile da ottenere.

Flop travolgente

Quando The Day Before è stato pubblicato su Steam, il numero si è raccolto rapidamente un numero massimo di giocatori di circa 30.000 utenti. Se avanziamo velocemente di sole 24 ore, possiamo vedere che il numero massimo di giocatori è sceso a soli 6.600. Ciò è dovuto principalmente al fatto che i server del gioco erano quasi inaccessibili, ma ci sono anche altri fattori in gioco.

Ad esempio, The Day Before è già notoriamente pieno di bug, anche per un gioco ad accesso anticipato. Manca di funzionalità chiave, come il combattimento corpo a corpo, e presenta strane pubblicità di gioco, quasi generate dall’intelligenza artificiale. Non è un MMO, come FNTASTIC ha affermato per tanto tempo, ma è più uno sparatutto a estrazione. Quando il concetto di base del gioco cambia proprio al momento del lancio, sai che c’è qualcosa di seriamente sbagliato nel progetto.

The Day Before ha un bizzarro bug che fa gonfiare gli NPC senza preavviso

Al momento in cui scrivo, The Day Before si trova al 7° posto assoluto nella classifica dei “Giochi Steam peggiori”. È incastonato tra Uriel’s Chasm e Identity, alcuni punti dietro Modern Warfare II (2022) e Overwatch 2.

Prima che il gioco fosse pubblicato, FNTASTIC ha pubblicato una dichiarazione preventiva a Twitter che ha gentilmente chiesto ai giocatori di astenersi dall’accusarli di ‘truffa’. Fanne quello che vuoi.

Hai già giocato a Il giorno prima?